RICCARDO ANTONIO FRANCESCO ZANDONAI

Accademia Agiati - Soci
NomeRICCARDO ANTONIO FRANCESCO
CognomeZANDONAI
Città di nascitaBorgo Sacco
Data di nascita28-05-1883
Città di morteTrebbioantico
Data di morte05-06-1944
Data iscrizione01-01-1910
TipoCorrispondente
ClasseLettere ed arti
ProfiloCompositore costantemente teso a dare espressione alla fortissima urgenza interiore di creare musica, è difficilmente inquadrabile in una precisa corrente musicale fra quelle emerse nella prima metà del XX secolo. Accolse tra le nuove soluzioni compositive dei suoi contemporanei quelle che più si addicevano alla sua indole portata a non cristallizzare il suo stile in maniera univoca. Possedette grande senso del teatro e maestria nell'uso dell'orchestra, a cui subordinò il canto, pur mantenendone la scorrevolezza e la caratterizzazione per ciascun personaggio. Seppe ricreare atmosfere musicali del passato, anche mediante l'utilizzo di strumenti dimenticati, ma soprattutto fu maestro nel reinventare ambienti storici, sociali, naturali. Queste caratteristiche fanno sì che a tutt'oggi alcune sue opere entrino nei cartelloni di importanti teatri del mondo. Per il Trentino, e per Rovereto in particolare (la città gli ha dedicato il teatro principale), egli rimane uno dei massimi personaggi che li abbiano rappresentati nel mondo dell'arte.
BibliografiaG. Coppola, A. Passerini, G. Zandonati (a cura di), "Un secolo di vita dell'Accademia degli Agiati (1901-2000)", Accademia roveretana degli Agiati, Rovereto (TN) 2003, vol.2