Conferenze 2016

Accademia Roveretana degli Agiati e Fondazione Alvise Comel in collaborazione con Fondazione Museo Civico di Rovereto


Ciclo di conferenze
PSICOLOGIA  e NEUROSCIENZA
Coordinano
Sandro Feller e Giorgio Rossi

La malattia può essere un elemento generatore di profondi cambiamenti sia per la persona interessata, ma anche per la famiglia obbligata suo malgrado a rivedere stili di vita
e programmi. Intervenire in questi momenti difficili con una corretta comunicazione può aiutare a
superare il trauma e a riprendere il cammino senza perdere ogni speranza. Di qui la necessità di avere buone prassi che accompagnino le notizie sfavorevoli. Negli ultimi anni la RMN ha rivoluzionato il nostro modo di “vedere” dentro il cervello. Non solo nell’evidenziare le lesioni che
sottendono alle malattie neurologiche più frequenti, ma anche nello svelare i misteri del nostro cervello. Capire come funziona il sistema nervoso è necessario per curarlo e per far luce sui suoi meccanismi tuttora in parte misteriosi. A questi interrogativi, in un momento in cui si cerca di superare il dualismo cartesiano basato sulla differenza mente/corpo cercando di recuperare una visione più olistica dell’uomo, risponderanno in due distinti momenti uno psicoterapeuta a indirizzo
psicodinamico e una neurologa e neuroradiologa quotidianamente impegnati sul campo in queste complesse e difficili problematiche.


Venerdì 26 febbraio 2016 - ore 17.30
Lo shock della malattia:istruzioni per l'uso
Dottor Alan Masala - psicoterapeuta

Palazzo della Fondazione
Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto
Piazza Rosmini 5 - Rovereto


Martedì 8 marzo 2016 - ore 17.30
La risonanza magnetica del sistema nervoso: i segreti del cervallo
Dottoressa Nivedita Agarwal - Neurologa e Neuroradiologa


Sala Convegni "Fortunato Zeni"
Fondazione Museo Civico di Rovereto
Borgo Santa Caterina 41, Rovereto
 


La Fondazione "Alvise Comel" opera nel
nome e nel ricordo di Alvise Comel, illustre
geologo che a tali studi e ricerche ha
destinato una parte significativa del suo
patrimonio.

 

Ciclo di conferenze
AMBIENTE E INSETTI: UN EQUILIBRIO DIFFICILE
Coordina Sandro Feller

In ricordo di Antonio Galvagni, entomologo di alto profilo, autore di un’enorme quantità di studi, generoso promotore delle istituzioni culturali roveretane e persona di alto valore, la Fondazione Alvise Comel organizza un ciclo di conferenze dedicato agli insetti.
Gli insetti rappresentano la classe più numerosa di esseri viventi: le specie descritte sono oltre un milione e il loro numero aumenta senza sosta. Viviamo in pratica completamente circondati.
Ma quale ruolo hanno gli insetti nel mantenimento dei delicati equilibri che stanno alla base dell’esistenza di ogni ecosistema?
Nel rapporto con l’uomo e le sue attività, con le piante e gli animali sono solo responsabili di gravi danni o ricoprono un ruolo ecologico insostituibile nella vita del nostro pianeta?


Mercoleì 11 maggio 2016 - ore 17.30
Aedes albopictus – Zanzara Tigre: insetto molesto di interesse sanitario. Biologia ed esiti del monitoraggio nel Trentino meridionale
Uberto Ferrarese - Biologo
Franco Finotti - Fondazione Museo Civico di Rovereto
Franco Guizzardi - Azienda provinciale Servizi Sanitari


Sala Convegni “Fortunato Zeni”
Fondazione Museo Civico di Rovereto
Borgo Santa Caterina, 41 - Rovereto


Venerdì 20 maggio 2016 - ore 17.30
Antonio Galvagni studioso, maestro e amico
Franco Finotti - Fondazione Museo Civico di Rovereto
Paolo Fontana - Fondazione Edmund Mach


Palazzo della Fondazione
Cassa di Risparmio di Trento e RoveretoPerché neuroscienze e agricoltura interrogano i moscerini
Elisabetta Versace - Centro Mente/Cervello – Università di Trento


Palazzo della Fondazione
Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto
Piazza Rosmini 5 - Rovereto