La rete prosopografica di Johann Joachim Winckelmann: bilancio e prospettive

Convegno internazionale di studi. Rovereto, 20-21 ottobre 2017. Sala della Fondazione Caritro - Piazza Rosmini 5

Quella che Johann Joachim Winckelmann crea nel corso della sua lunga carriera, attraverso contatti personali e scambi epistolari, è una articolata rete di relazioni prosopografiche, formata da eruditi, bibliotecari, artisti, scienziati, viaggiatori, politici, collezionisti e diplomatici, provenienti da diversi paesi europei, quali Germania, Italia, Francia, Svizzera, Austria e Gran Bretagna.

Molti di questi amici e corrispondenti sono da tempo noti, perché è stato dedicato loro, in tempi lontani o più recenti, una attenzione specifica da parte degli specialisti dello storico dell’arte tedesco e della cultura dei Lumi. Tuttavia, ci sono ancora svariate figure di questa complessa rete prosopografica che la storiografia non ha ancora indagato in modo appropriato. Molto spesso le ragioni di tale ritardo sono da imputare al mancato reperimento di una documentazione storica ad hoc, ma anche al fatto che talune di queste personalità presentano un profilo identitario che necessita di approcci metodologici più aggiornati. Inoltre non si può dimenticare che alcune di queste figure, oltre a essere testimoni di momenti importanti della biografia winckelmanniana, rivestono anche il ruolo di fondamentali «vettori» di mediazione tra le idee dello storico dell’arte tedesco e le realtà culturali in cui esse operano.

Questo convegno di studi si inserisce nel quadro delle celebrazioni internazionali per il tricentenario della nascita di Winckelmann (1717-2017). Esso ha ricevuto il prestigioso patrocinio della Winckelmann-Gesellschaft di Stendal (Germania) e del comitato italiano per le celebrazioni dell'anniversario della nascita del grande storico dell'arte tedesco.

 

Programma
 

Venerdì, 20 ottobre 2017 – ore 09.00

Saluto inaugurale di Fabrizio Rasera
Presidente dell’Accademia Roveretana degli Agiati

Introduzione ai lavori di Stefano Ferrari
Accademia Roveretana degli Agiati
 

Prima sessione

Presiede: Max Kunze
Winckelmann-Gesellschaft, Stendal

Elisabeth Décultot
Universität Halle
Johann Georg Wille – Untersuchungen zu einer Schlüsselfigur von Winckelmanns französischem Netzwerk

Wolfgang Adam
Universität Osnabrück e Accademia Roveretana degli Agiati
Volkmann und Winckelmann

Sotera Fornaro
Università di Sassari
Christian Gottlob Heyne e Winckelmann: significato di un immaginario agone intellettuale

Discussione delle relazioni
 

Seconda sessione

Presiede: Giulia Cantarutti
Università di Bologna e Accademia Roveretana degli Agiati

Maria Lieber – Josephine Klingebeil-Schieke
Technische Universität Dresden
Bibliotheca Bunaviana: Wo schon Johann Joachim Winckelmann «fleißig studiret hat». Uno sguardo sui manoscritti italiani

Clorinda Donato
California State University, Long Beach e Accademia Roveretana degli Agiati
Philipp von Stosch: sensibilità artistica e sessualità cosmopolita nell’orbita di Winckelmann

Lorenzo Lattanzi
Università degli Studi di Milano
Johann Joachim Winckelmann e l’Aufklärung berlinese: Nicolai e Mendelssohn

Discussione delle relazioni   
 

Terza sessione - ore 15.00

Presiede: Stefano Ferrari
Accademia Roveretana degli Agiati

Giulia Cantarutti
Università di Bologna e Accademia Roveretana degli Agiati
Winckelmann e Giovanni Lodovico Bianconi: un rapporto complesso

Anna Maria Rao
Università di Napoli Federico II
Winckelmann e i fratelli Galiani

Matteo Borchia
Sapienza Università di Roma e Accademia Roveretana degli Agiati
Notizie su Winckelmann attraverso la corrispondenza diplomatica del cardinale Alessandro Albani

Discussione delle relazioni

 

Sabato, 21 ottobre 2017 – ore 09.00

Quarta sessione

Presiede: Anna Maria Rao
Università di Napoli Federico II

Steffi Roettgen
Universität München
«Passione per le belle arti»: il carteggio di Winckelmann con Mengs

Rosa Necchi
Università degli Studi di Parma
Arte, erudizione e storia nel carteggio Winckelmann-Paciaudi

Francesca Lui
Accademia di Belle Arti di Bologna
Nazioni in conflitto: Francia e Germania alla luce dei rapporti tra Winckelmann e Charles-Louis Clérisseau (1757-1768)

Stefano Ferrari
Accademia Roveretana degli Agiati
L’altro volto della nazione francese: Winckelmann e i suoi legami con Louis-Alexandre de La Rochefoucauld e Nicolas Desmarest

Discussione delle relazioni

 

 

 



La rete prosopografica di Johann Joachim Winckelmann

Documenti da scaricare