Dentro e fuori la corte. La funzione politica della pittura profana nel Nord Italia tra Tre e Quattrocento


La proposta dovrà essere inviata entro il giorno 1 settembre 2021 al seguente indirizzo email: dentroefuorilacorte@agiati.org

Call for papers
Dentro e fuori la corte.  La funzione politica della pittura profana nel Nord Italia tra Tre e Quattrocento

Convegno di studi
Accademia Roveretana degli Agiati - Aprile 2022

Tema

Nel Trecento e Quattrocento la decorazione di ambienti pubblici e privati con stemmi, imprese, motti ed emblemi araldici non è un elemento raro o eccezionale: regge, castelli, dimore private e ambienti pubblici erano spesso “contrassegnati” da simboli ed emblemi di potere della casata o della signoria regnante, del comune, ma anche delle arti e delle corporazioni. Di questi apparati decorativi il Nord Italia presenta il maggior numero di testimonianze superstiti, senza eguali sia nel resto della penisola sia in Europa. Il convegno intenderà affrontare nel dettaglio:

  • Stemmi e araldica, talvolta accompagnata da motti.

  • Rappresentazione dei luoghi (castelli e città) posti sotto il proprio controllo.

  • Rappresentazione di eventi storici antichi e contemporanei.

  • Esempi di pittura infamante.

  • Decorazione di ambienti pubblici e/o esposti al pubblico, come logge e facciate.

  • Rapporto tra i temi decorativi visibili nelle residenze e negli ambienti signorili e quelli realizzati per le dimore private dei cortigiani e, più in generale, dei privati cittadini.

  • Come avveniva la ricezione di tali decorazioni e quali sono le fonti per una più completa comprensione: inventari, cronache, contratti ed altre fonti.

 

Cronologia e ambiti geografici presi in considerazione

Il periodo cronologico interessato va dal 1330 al 1450 circa, ovvero dall’inizio della crescita del potere e della consapevolezza delle principali signorie del Nord Italia fino alla loro evoluzione in veri e propri stati regionali: un’evoluzione che si manifesta nel nostro ambito d’interesse con l’abbandono dei temi comunali e “pre-signorili” e l’affermazione, sempre più marcata, di temi legati alla celebrazione dinastica e talvolta anche personale. Per quanto riguarda l’area geografica, il convegno coprirà tutta l’Italia settentrionale, dal Piemonte al Friuli, toccando quindi sia l’area alpina sia quella padana.

 

Modalità di partecipazione

Il convegno prevede la presenza di alcuni relatori chiamati su invito diretto ed altri selezionati tramite la presente call for papers. Ogni studioso/a che vorrà candidarsi per partecipare al convegno dovrà spedire un file in formato .pdf contenente:

  • Il titolo del contributo.

  • Il nome dell’autore e l’indicazione della sua affiliazione (qualora non presente, indicare come “ricercatore indipendente”).

  • Un breve riassunto dell’intervento, max 1000 caratteri spazi inclusi.

  • Un breve curriculum del proponente, max 300 caratteri spazi inclusi.

La proposta dovrà essere inviata entro il giorno 1 settembre 2021 al seguente indirizzo email:  dentroefuorilacorte@agiati.org

 

Comitato scientifico

Dario De Cristofaro (Università degli Studi di Firenze), Marcello Beato (Università degli Studi di Trento), Carlo Andrea Postinger (Accademia Roveretana degli Agiati).

Bando completo in allegato

Patrocinatori

Fandazione Caritro Comune di Rovereto

Soci sostenitori

Dolomiti Energia Metal Sistem Cassa Rurale di Rovereto Distilleria Marzadro
ITAS Comunità della Vallagarina Cassa Rurale Alto Garda