Il fumetto: fonte e interprete della storia

a cura di Nicola Spagnolli, Claudio Gallo, Giuseppe Bonomi

Betelgeuse Editore, Padova 2016

 

Come recita la quarta di copertina degli atti del convegno del 2010 Fumetto, cinema, televisione, teatro, il fumetto «uscito dalla sua infanzia e dalla soggezione letteraria, usa con grande consapevolezza, e come pochi altri mezzi sanno fare, le parole e i segni per misurarsi con la vita e la storia».
Era quindi necessario scendere in campo e verificare in che modo il Fumetto si misuri con il sapere della Storia. E per fare questo occorre accrescere la conoscenza, rompere con i «vecchi problemi» ed esplorare strade nuove le cui soluzioni sono «difficili e incerte» come afferma Braudel, ma percorribili.
Cercando soluzioni nuove difficile e incerte
di Claudio Gallo e Nicola Spagnolli

 

Sommario

NICOLA SPAGNOLLI, CLAUDIO GALLO: Cercando soluzioni nuove, difficili e incerte
pag. 5

MAURO MARCHESELLI: Saluto della Sergio Bonelli Editore
pag. 7

MINO MILANI: Avventura, eroe, storia nel "Corriere dei Ragazzi"
pag. 9

Intervento d'apertura
pag. 11

ROBERTO BIANCHI: Narrazione storica e fumetto, tra pregiudizi e impegno civile. Introduzione a un dibattito
pag. 11

 

I sessione
La storia e il fumetto
pag. 21

LIVIO LEONE: Tutte le storie portano al Duce. Il regime e la storia d'Italia nei giornali per i ragazzi durante il Ventennio
pag. 23

STEFANO GORLA: Dalla parte dei ragazzi, la storia nell'esperienza de "Il Giornalino" e del "Il Vittorioso"
pag. 35

GIUSEPPE BONOMI: Del leggere gli "Albi dell'Intrepido" e di qualcos'altro ancora. Bersaglieri, cosacchi, aquile bicipiti, camice rosse, oceani, pianure. Dal sussidiario al fumetto e ritorno
pag. 45

II sessione
Il fumetto come fonte storica
pag. 51

JURI MEDA: Un singolare caso di "sinonimia storiografica". L'arbitraria sovrapposizione tra "stampa a fumetti" e "stampa periodica per l'infanzia e la gioventù" a fondamento d'un radicato pregiudizio storiografico e la necessità del suo supplemento.
pag. 53

PER LUIGI GASPA: Un fascio di bombe per il Commissario Spada. Il terrorismo a fumetti durante gli anni di piombo
pag. 63

ALESSANDRO SCARSELLA: Note sul fumetto e imitazione storica. Parodia, allegoria, memoria
pag. 71

 

III sessione
Il fumetto come interprete della storia
pag. 79

GIANFRANCO MANFREDI: La storia e le storie
pag. 81

FEDERICO ZAGHIS: Frammenti d'Italia: disegnare la realtà, per un futuro migliore
pag. 85

NICOLA SPAGNOLLI: La memoria della guerra e del Nazismo nel fumetto tedesco dal 1945 al 1965. Due repubbliche a confronto
pag. 91

 

Contributi
pag. 105

CLAUDIO GALLO, ANDREA CAMPALTO: Il moschetto di carta: dal foglio di trincea alla "Tradotta" e al "Corriere dei Piccoli", dal fumetto per bambini al fumetto per adulti in armi
pag. 107

GIULIO C. CUCCOLINI: Fra gli interstizi della storia
pag. 117

PAOLO GUIDUCCI (con la collaborazione di LORIS CANTARELLI): Lacrime, Lupi e tragici topi. Come i fumetti hanno raccontato la Shoah
pag. 127

NICOLA PALADIN: La rivoluzione americana in Italia, dagli EsseGesse a Hugo Pratt
PAG. 135

GABRIELE BA: Don Lorenzo Milani. Realizzare una biografia a fumetti
pag. 149